Dropshipper

Quali caratteristiche dovrebbe possedere un buon Dropshipper

Il dropshipper o fornitore è forse la parte più importante del rapporto commerciale che si instaura tra cliente, commerciante e fornitore.  Questo carica dietro la schiena il peso della logistica necessaria per garantire la disponibilità delle merci in magazzino, così come la logistica per assicurare che i prodotti arrivino a destinazione in buone condizioni e con un imballaggio sicuro.

Questo è il motivo per cui il venditore deve essere molto attento nella scelta del fornitore, perché è in gioco la reputazione della sua azienda e, in effetti, una serie di azioni inappropriate da parte del fornitore possono influenzare direttamente l’immagine dell’azienda, che può causare la perdita di clienti e la redditività economica.

Vorremmo dettagliare un po’ di più sulle funzioni del dropshipper, poiché conoscendo il suo ruolo, è possibile che abbiamo argomenti migliori quando lo selezioniamo.

Le funzioni del dropshipper

– Prendere l’ordine della richiesta e iniziare il processo di preparazione della spedizione della merce.

– Rispettare la catena dei rapporti commerciali, pertanto è necessario evitare il contatto diretto con i clienti.

– Deve rispettare tutte le clausole stabilite di riservatezza e di collaborazione mercantile.

– Deve inviare la merce al cliente, etichettata a nome del venditore o in forma anonima.

– Deve occuparsi di tutto ciò che lo riguarda per quanto riguarda la gestione della restituzione della merce.

Come si vede il ruolo del dropshipper è molto più che la semplice logistica per la spedizione degli ordini o lo stoccaggio della merce. Per questo motivo è sempre consigliabile stipulare un contratto tra il venditore e il fornitore, in questo contratto deve specificare e dettagliare tutto ciò che è considerato importante, e una volta che questo è esplicito nel documento avremo colmato il vuoto che permette confusione o malintesi.

Come individuare un dropshipper che soddisfi queste caratteristiche

La prima cosa da tenere a mente è che il processo di selezione dei fornitori non è qualcosa che facciamo da un giorno all’altro, questo richiede un serio processo di ricerca in cui dobbiamo rivedere le valutazioni, i commenti, in generale tutto il background che possiamo individuare per avere un’idea di come opera un particolare fornitore.

Alcuni specialisti ricordano che un modo semplice per verificare la capacità operativa di un fornitore è quello di effettuare un piccolo ordine in alcuni dropshipping per verificare la puntualità, l’imballaggio e la qualità del prodotto consegnato. Questo può senza dubbio darci gli indizi necessari per riconoscere la qualità del loro lavoro.

Infine, è anche consigliabile avere più dropshipper in quanto questo ci evita di dipendere esclusivamente da una sola persona, sia per il servizio post-vendita, sia per la fornitura di beni.

Per saperne di più su generare codici QR con Shopify: http://www.sansalvo.net/notizie/attualita/30329/generare-codici-qr-con-shopify